Questo sito utilizza cookie che rientrano nella responsabilità di terze parti. Cliccando qualunque elemento di questa pagina o proseguendo nella navigazione acconsenti all’uso dei cookie.

I.C. Tieri Notizie

Sportello di ascoloto e sportello dsa

sportello

Lo SPORTELLO DI ASCOLTO e lo SPORTELLO DSA sono servizi che hanno l’obiettivo di:

Accogliere e sostenere gli alunni delle prime classi favorendo l’integrazione nell’Istituto;

Favorire la buona comunicazione e stimolarli in questo esercizio;

Ascoltare dubbi e richieste di Alunni circa il percorso di studi intrapreso onde favorirne il successo scolastico;

Orientare verso modelli relazionali e comportamentali positivi con i coetanei, con gli insegnanti, con il Preside, con la famiglia e, più in generale, col mondo degli adulti;

Abituare lo studente all’acquisizione/impostazione di un valido metodo di studio che lo agevoli durante il corso di studi;

Abituare il discente al confronto/dialogo su tematiche esistenziale al fine di sanare e risolvere conflitti e disagi;

Sostenere la crescita e formazione personale e sociale dello studente;

Incrementare le capacità decisionali, di autocontrollo e di autostima;

Aiutare il Giovane a riconoscere le proprie vocazioni ed interessi evitando il più possibile errori nelle scelte;

Chiarire nei Ragazzi eventuali indecisioni circa il percorso di studi da intraprendere;

Elaborare in classe progetti specifici in collaborazione con gli insegnanti;

Creare rapporti con le strutture esterne di riferimento;

Sviluppare percorsi tematici ed attività psico-educative con i ragazzi, i genitori e gli insegnanti;

Tener conto dell’allievo come persona nella sua globalità, dei suoi nuovi bisogni educativi, di maturazione interiore, di modelli di riferimento e di valori, di supporti e di difese adeguati contro la costante e martellante aggressione di messaggi diseducativi.

Aiutare gli studenti in difficoltà di apprendimento/rendimento mediante l’utilizzo di ausili e programmi specifici per favorire e garantire un adeguato e regolare percorso scolastico;

Informare e sensibilizzare riguardo alle problematiche relative ai DSA;

Conciliare le esigenze della sfera didattico/cognitiva con quella della sfera  affettivo/motivazionale;

Informare sulle strategie didattiche che tengano conto delle varie difficoltà avvalendosi, ad esempio, delle misure compensative e dispensative;

Fornire indicazioni ai genitori in merito ad eventuali percorsi diagnostici da intraprendere (dove, quando, come);

Dare indicazioni didattiche e metodologiche agli insegnanti in relazione al tipo di situazione segnalata, in presenza o meno di una certificazione medica;

Progettare percorsi di lavoro, a casa e a scuola, che tengano conto di esigenze educative speciali e che consentano di ottimizzare il lavoro svolto a scuola;

Suggerire l’utilizzo di eventuali misure dispensative e/o strumenti compensativi;

Fornire materiali cartacei e/o software didattici utili all’apprendimento;

Dare informazioni riguardanti la normativa, le risorse del territorio, la più aggiornata bibliografia, la sitografia.

 Lo Sportello di Ascolto Psicologico e lo Sportello DSA costituiscono  uno spazio organizzato per gli studenti che desiderano affrontare:

problematiche scolastiche, mancanza di motivazione, paura per prove e verifiche, difficoltà di concentrazione, di attenzione e memoria e di apprendimento in generale, dubbi sulle scelte post-maturità;

problematiche personali, quali difficoltà di relazione, insicurezza, sfiducia, difficoltà di integrazione, rapporti conflittuali, solitudine, scarsa autostima, stress, eccetera.

disturbi specifici dell'apprendimento. L' individuazione dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento è fondamentale al fine di orientare le famiglie verso centri diagnostici accreditati e per fornire agli insegnanti fondamentali indicazioni didattiche ed adeguate metodologie di lavoro. In quest’ottica lo Sportello servirà ad inquadrare la situazione dello studente e a fornire informazioni per impostarne la gestione, senza trascurare l’importantissima funzione di mediazione che si può attivare tra Famiglia, Enti sanitari e Scuola.

Lo Sportello di Ascolto Psicologico e lo Sportello DSA operando in stretta collaborazione con i docenti, gli alunni e le loro famiglie, devono essere intesi come una risorsa, una concreta possibilità di potere e potersi ascoltare, comprendere, incontrare ed esplorare i vissuti e le emozioni liberamente e nella completa riservatezza, senza alcun pregiudizio, all’interno di un processo evolutivo, di crescita e di consapevolezza delle proprie potenzialità.

Le finalità di anzidetti servizi sono quelle di creare un’occasione per produrre cambiamenti, aiutando lo studente a riequilibrare le proprie problematiche adolescenziali ed il percorso scolastico in atto nonché di favorire una migliore conoscenza di sé mediante l’attivazione di risposte efficaci ai propri problemi ed alle proprie difficoltà.

I servizi, rivolti agli alunni, alle loro famiglie ed ai docenti,  sono gestiti da un esperto fornito di competenze relative all’ambito della psicologia ed ai disturbi dell’apprendimento.

ORARI DI RICEVIMENTO E PRENOTAZIONI:

  IC Tieri                                              Plesso Rodari                                       

Giovedì: 11.05-13.05                     Lunedì: 10.05-11.05  

Le prenotazioni possono avvenire o direttamente durante il giorno di ricevimento o tramite mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando scuola, plesso e tipologia utente (alunno, genitore o insegnate).               

Dott. Michele Forciniti

Psicologo clinico e scolastico

Tutor DSA

LA DIRIGENTE SCOLASTICA
Dott.ssa Bombina Carmela Giudice

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

LE ALTRE ATTIVITA’ 2016-2017

Incontri tematici rivolti ai genitori:

  1. Alleanza educativa tra scuola e famiglia: benessere e malessere in adolescenza
  2. Adolescenza ed il difficile ruolo genitoriale: parent training.
  3. Oltre le regole il limite: ascolto e comunicazione